Ultima modifica: 7 giugno 2018

Seattle

A coronamento del percorso di “Peer education psicoattivo”, progetto promosso dal MIUR e dal Ministero della Salute realizzato in collaborazione con la SISSA di Trieste e con l’AAS n° 5 Friuli Occidentale allo scopo di prevenire le dipendenze utilizzando metodologie basate sulle nuove scoperte nel campo delle neuroscienze, arriva “Seattle”. Si tratta di un gioco di carte di ruolo incentrato sulla dipendenza e realizzato interamente dagli alunni che hanno preso parte al percorso formativo.

Lo scopo del gioco è quello di arrivare a fine partita con il maggior numero di punti salute possibile. Il vincitore sarà il giocatore con il livello di salute più elevato. Il gioco è adatto a una fascia d’età compresa tra i 12 e i 50 anni, per un massimo di 10 partecipanti. Dieci sono le carte personaggio, ciascuna delle quali avrà una propria abilità e un proprio livello di salute e dipendenza. Uno dei partecipanti, scelto a sorte, è il direttore, responsabile di tenere aggiornati i punteggi di ogni giocatore turno dopo turno e della lettura e scrittura delle carte evento.

Insomma, divertirsi scoprendo il valore della libertà e sapendo dire no a qualsiasi forma di dipendenza.


Lascia un commento